Laser Co2 Frazionato

Laser Co2 Frazionato

Il Laser CO2 Frazionato rappresenta la tecnologia più moderna ed innovativa di ringiovanimento cutaneo mediante laser resurfacing. Produce maggiore compattezza, elasticità, luminosità, colorito più uniforme ed un visibile incremento del tono tissutale, con netta riduzione del rilassamento cutaneo. Le cicatrici più lievi nella maggior parte dei casi spariscono completamente mentre nei casi di cicatrici più marcate si ottiene un marcato miglioramento. Il laser co2 frazionato, è utile nel photo-aging importante con presenza di rugosità diffuse su viso, collo e décolleté, nel rilassamento del viso e del collo.

Condividi:

Descrizione

La teoria della terapia con Laser Co2 Frazionato è stata pubblicata per la prima volta negli Stati Uniti all’Università Harvard di medicina laser dal Dr. Rox Anderson e subito divenne per gli esperti di tutto il mondo un rivoluzionario trattamento clinico.
La lunghezza d’onda di questo laser 10600nm, che si colloca nel lontano infrarosso, viene assorbita prevalentemente dall’acqua presente nei tessuti, determinando l’ablazione per vaporizzazione. La tecnologia del laser CO2 frazionato, fa sì che l’emissione del laser avvenga per punti (dot), che generano delle colonnine di danneggiamento termico alternate a tessuto sano. Nelle micro-zone trattate si ha ablazione di tessuto associata alla trasformazione dell’energia laser in calore.

Pertanto, questo tipo di laser produce 3 effetti:

1) fotoablazione di tessuto danneggiato;
2) un immediato shrinkage, cioè contrazione delle fibre collagene, dovuta al calore sviluppato,i con induzione del rimodellamento cutaneo ed effetto tightening
(rassodamento);
3) la stimolazione della neosintesi di collagene.

Le aree di tessuto sano che si intervallano con quelle trattate consentono una più rapida riparazione dei tessuti.Questo produce una drastica riduzione dei tempi di guarigione e di persistenza dell’eritema post-trattamento. I risultati che si possono concretamente ottenere con il Laser CO2 Frazionato dipende dal tipo e dalla gravità dell’inestetismo.

Abbiamo 2 modalità Laser:

Modalità Superpulse (SP)
Alta potenza di picco
Bassa potenza media
Penetrazione profonda
Piccola gamma di danni al calore
Modalità continua (CW)
Alta potenza di picco
Alta potenza media
Penetrazione superficiale
Grande gamma di danni al calore

In un soggetto con photo-aging di livello da medio ad avanzato con 2-3 sedute si può ottenere:

• un’importante riduzione delle rugosità,
• un notevole miglioramento della texture cutanea (maggiore compattezza, elasticità, luminosità, colorito più uniforme)
• un visibile incremento del tono tissutale, con netta riduzione del rilassamento cutaneo.

Il Laser Co2 Frazionato permette di livellare le cicatrici da acne attenuandone notevolmente la visibilità e produce globalmente un notevole miglioramento della texture cutanea.

Manipoli in dotazione:

Trattamento Rimozione Cicatrici da Acne

Indicazioni terapeutiche:

  • Macchie della pelle (macchie solari o senili)
  • Lentigo solari
  • Cicatrici da acne
  • Melasma e cloasma
  • Piccole rughe del viso, in particolare le rughe intorno agli occhi e le rughe delle labbra
  • Ringiovanimento cutaneo non ablativo (Skin Resurfacing)
  • Ringiovanimento Vaginale

Ringiovanimento Vaginale

Il laser CO2 può penetrare nella parete vaginale e stimolare fibre per rigenerare e ricostruire la matrice extracellulare della mucosa vaginale e della fibra di collagene, in modo da stringere la vagina e recuperare tutta la nutrizione e funzioni della vagina portandone indietro l’orologio biologico.
La rivoluzionaria applicazione ginecologica che sfrutta l’effetto del Laser CO2 frazionato per combattere gli effetti negativi dell’atrofia e della secchezza vaginale. Con l’esaurirsi della produzione di estrogeni dovuti alla menopausa subentrano una serie di disturbi della sfera intima femminile quali secchezza vaginale, dolore durante i rapporti, prurito ed irritazione dei genitali interni ed esterni. Ovviamente tutto questo si riflette negativamente sulla qualità di vita delle donne.

Atrofia Vaginale in menopausa

Durante la menopausa si verifica questo processo di invecchiamento dei genitali femminili noto come atrofia vulvo vaginale che consiste in un assottigliamento di tali tessuti con scarsa lubrificazione, tendenza al sanguinamento (specie durante i rapporti sessuali), frequenti infiammazioni ed episodi di prurito intrattabili, alterazioni del pH vaginale, appiattimento della superficie vaginale per diminuzione del collagene. Tali alterazioni estremamente fastidiose per la vita intima della donna si verificano in maniera significativa in almeno il 40 % delle donne in menopausa. Fino ad oggi le terapie identificate per la cura di tali sintomi sono state soltanto dei palliativi come ad esempio l’uso di lubrificanti e creme oppure terapie estrogeniche che sono assolutamente controindicate in menopausa se non per piccolissimi periodi di tempo.

Come funziona

Si sfrutta l’effetto di ringiovanimento del tessuto indotto dall’utilizzo di un laser particolare (CO2 frazionato) che porta indietro l’orologio biologico di tale tessuto attraverso la nuova produzione di collagene, ripristinando una nuova corretta vascolarizzazione dell’area trattata e ricostruendo una mucosa vaginale simile a quella presente in età premenopausale. Sono già stati condotti diversi studi clinici su tale metodica che hanno confermato gli effetti miracolosi dell’utilizzo del laser CO2 frazionato sulla mucosa vaginale. Inoltre tale metodica è assolutamente indolore, dura pochissimi minuti e si può effettuare nello studio del vostro ginecologo. I risultati sono già visibili in meno di un mese nel circa il 75 % delle donne trattate.


Risultati e protocolli trattamento viso:

Il trattamento si effettua in ambulatorio e ha una durata di 40-45 minuti, non è doloroso ma richiede l’applicazione preliminare di una crema anestetica. Dopo la procedura la pelle del viso appare diffusamente arrossata e leggermente edematosa. Nei giorni successivi si formeranno delle microcrosticine che cadranno spontaneamente nel giro di una decina di giorni. A seconda dell’intensità del trattamento si torna ad essere presentabili dopo un periodo variabile dai 4 agli 8 giorni. E’ estremamente importante applicare per un mese sul viso uno schermo totale (spf 50 ). Il numero di trattamenti che saranno necessari per ottenere il risultato con il laser co2 frazionato, varia a seconda della tipologia e gravità dell’inestetismo. Possono essere indicate da 1 a 3 sedute a distanza di 45-60 giorni l’una dal’altra.


Caratteristiche Tecniche:

  • Laser frazionato Co2 (10.6um)
  • FDA e TUV Medical CE approvato
  • Tubo metallico RF
  • Braccio articolato 7 snodi
  • Impianto di colpo d’aria
  • Chirurgico scanner punta vaginale
  • Manipoli chirurgici (F50mm, F100mm)
  • Manipolo di scansione (F50mm)
  • Manipolo ginecologico (F127mm)
  • 635nm diodolaser fascio guida
  • Potenza stabile 30W
  • Dimensione del punto 0.1mm
  • Scansione fino a 20 x 20mm
  • Forme, dimensioni e densità multiple
  • 12.1 pollici touch screen
  • Software User Friendly UI
  • Monitor in tempo reale
  • Calibrazione automatica