Credito d’imposta Sud

Usa il credito di imposta per il Sud per acquistare i macchinari del tuo centro estetico.

agevolazioni fiscali per i centri estetici farmacie e piccole aziendeTEMPISTICA
Il credito d’imposta ha una durata temporale e si applica agli investimenti realizzati dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2019.

ATTIVITA’ FINANZIABILI
L’obiettivo dello strumento è finanziare l’acquisto di beni strumentali nuovi da destinare a strutture produttive situate in aree svantaggiate del Paese (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo ).

BENEFICIARI

DICHIARAZIONE REDDITI MODELLO 730

I soggetti destinatari del beneficio sono i soggetti titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dalla forma giuridica, dalle dimensioni aziendali e dal regime contabile adottato. L’ agevolazione non può essere riconosciuta ai soggetti titolari di reddito di lavoro autonomo. Sono escluse le imprese che versano in difficoltà finanziaria.

SPESE AMMESSE
Sono agevolabili gli investimenti relativi all’acquisto, anche attraverso contratti di locazione finanziaria, di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel territorio delle Regioni e del Mezzogiorno.
Sono agevolabili, esclusivamente le seguenti categorie di beni:

  • macchinari e beni strumentali, inclusi i macchinari e le attrezzature estetiche
  • impianti e attrezzature varie

Beni esclusi:

  • i beni immobili
  • i mezzi di trasporto a motore

TIPO SOVVENZIONE

Il bonus fiscale è concesso nelle misure del: 20% per le piccole imprese; 15% per le medie imprese; 10% per le grandi imprese.
I soggetti che intendono avvalersi del credito d’imposta dovranno presentare istanza all’Agenzia delle Entrate, rispettando le modalità e i termini che verranno stabiliti con provvedimento dal Direttore dell’ Agenzia delle Entrate.
Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione F24, a decorrere dal periodo d’imposta in cui è stato effettuato l’investimento. Per gli investimenti effettuati nel 2016, il credito d’imposta potrà essere compensato già a partire dal 2016.

RETROATTIVITA’
No

VINCOLI
I beni oggetto dell’agevolazione devono entrare in funzione entro il secondo periodo d’imposta successivo a quello della loro acquisizione o ultimazione.
Qualora tale condizione non sia rispettata, il credito d’imposta verrà rideterminato escludendo dagli investimenti agevolati il costo dei beni non entrati in funzione.
Inoltre, se entro il quinto periodo d’imposta successivo a quello in cui sono entrati in funzione, i beni sono dismessi, ceduti a terzi, destinati a finalità estranee all’esercizio d’impresa, il credito d’imposta verrà rideterminato, escludendo dagli investimenti agevolati il costo dei beni.
L’indebita fruizione del credito d’ imposta, accertata dall’Agenzia delle Entrate, comporta il recupero del credito d’ imposta maggiorato di interessi e sanzioni, secondo la Legge.

Differenza tra tecnologia SHR e tecnologie IPL e Laser

I sistemi tradizionali Laser o IPL (Intense Pulse Light) usano impulsi molto brevi (200-300 ms) con enorme energia (12-120 joule per cm2). Essi dissipano l´energia attraverso la melanina presente nei peli, trasportandola fino alle radici che si riscaldano fino a temperature tra i 65-75 °C.
L´energia entra attraverso la melanina fino alla radice dei capelli. Purtroppo, peró anche la melanina della pelle come pure i vasi sanguigni rossi, presentano un coefficiente di assorbimento simile, a quello della melanina presente nel pelo, assorbendo i picchi di alta energia generati dai Laser o delle lampade a flash
Questo porta spesso a gonfiori o addirittura anche a bruciature. La tecnologia SHR, utilizza il percorso attraverso la melanina del pelo, solo il per il 50%. Infatti l´ SHR agisce anche direttamente attraverso la pelle per far arrivare l´energia fino cellule staminali che produscono i peli, ed è così necessaria un´ energia molto più bassa, quindi la pelle viene a sua volta protetta.
Oggi sappiamo che invece di alti picchi di energia in breve tempo, un riscaldamento lento, ma a lungo termine è molto più efficace per una depilazione definitiva.
Per questo motivo l´SHR non utilizza impulsi singoli con punte di alta energia, ma il tessuto viene irorato in movimento (in Motion) da 6-10 volte con bassa energia, ma ad alta frequenza di ripetizione (fino a 10 Hz, cioè 10 volte al secondo).
Con questo movimento, la melanina presente nel pelo come pure il tessuto delle cellule staminali vengono riscladate lentamente anche attraverso la pelle. Il riscaldamento avviene su un periodo più lungo (fino a 90 secondi), con bassa energia fino a raggiungere una temperatura rispettosa della pelle di circa 45-50°C.
Inoltre, grazie all´SHR, possono essere trattati con successo anche i peli biondi e talvolta anche i peli bianchi, in quanto la colorazione dei peli con l´SHR, gioca solo un ruolo secondario.

Quale è la differenza tra epilazione Laser a Diodo e epilazione con Luce Pulsata (IPL)?

EPILAZIONE PERMANENTE: LASER A DIODO O LUCE PULSATA?

Il risultato che la foto-epilazione prospetta è quello di liberarsi, per sempre, dai peli superflui presenti in alcune parti del corpo. Ma, come detto nei precedenti articoli, parlare di risultati definitivi non è del tutto corretto, il risultato che si può ottenere è di natura permanente.
Il limite, che ci porta a parlare di epilazione permanete, non è dovuto alla tecnologia degli strumenti ma a quei fattori che influiscono sul ciclo di vita del pelo.

DIFFERENZA TRA LASER A DIODO E LUCE PULSATA

Sia con il Laser a Diodo che con la Luce Pulsata i tempi previsti per raggiungere un buon risultato di epilazione permanente sono simili, quello che varia è il numero di sedute e il lasso di tempo fra una seduta e l’altra. Altra sostanziale differenza è il raggio di copertura dei due trattamenti, in quanto il trattamento laser agisce su una zona più circoscritta a differenza della luce pulsata che agisce ad ampio spettro sulla zona trattata.

Cosa preferire, laser o luce pulsata?

La Luce pulsata e Laser a diodo si completano a vicenda, per questo è fondamentale affidarsi a centri specializzati, in possesso di professionalità ed esperienza necessaria per valutare quale tra le due tecnologie, laser o luce pulsata, è necessaria al tipo di persona.

Per cui per un’accurata analisi la competenza è l’aspetto cruciale. Solo alcuni franchising forma il proprio staff in maniera approfondita dando supporto continuativo ad ogni centro.

Per cui la tecnologia è importante, la formazione è imprescindibile.

Nella scelta del centro a cui rivolgersi bisogna assolutamente diffidare da chi usa apparecchiature senza avere formazione o con carente manutenzione della strumentazione, realtà che si traducono spesso in centri a basso costo.